Rikard Sjoblom (Beardfish)

domenica 4 febbraio 2018

Ursula Minor

Gli Ursula Minor sono un ensemble composto ai primordi del terzo millennio da immigrati tunisini in Francia. Gli ideatori del progetto sono i due fratelli Omar (basso) e Sami (voce) Aloulou che, in precedenza, militavano nella punk-band Stavka. La coppia è stata ben presto affiancata dal  cugino Ali Aloulou (tastiere, chitarre), dal batterista Selim Zaoui e da un’altro un ex membro degli Stavka ossia Moshen Ben Shaikh (chitarra, programmazione).
Dopo una serie di cambiamenti di strumentisti, con punti fermi i tre Aloulou, la band è riuscita a rilasciare il loro primo (e unico) disco nel 2007 dal titolo Andalib Sukut (Fable d’omerta Bucco). Il lavoro, che è in pratica un unico brano continuato di 32 minuti e 46 secondi diviso in sei capitoli, doveva rappresentare il primo atto di una trilogia. Il breve album racchiude un'esperienza di ascolto psyco-space progressivo molto ben articolato, con virate jazzistiche, avant rock e sprizzate canterburiane, ed è un peccato che non ci siano stati seguiti discografici.
Line up: Sami Aloulou: voce, vocoder, percussioni. Ali Aloulou: chitarre. Omar Aloulou: basso. Elly Farhat: organo, pianoforte.
Ospiti: Hatem Bejar: percussioni, tamburino, armonica, darbouka. Mohamed Ben Said: tromba. Pierre Valero: sassofono, percussioni. Nefaa Allam / batteria
Qua in versione live nel 2008


Album consigliato: Andalib Sukut (Fable d’omerta Bucco) (2007)

Nessun commento:

Posta un commento