Rikard Sjoblom (Beardfish)

giovedì 7 dicembre 2017

The Forty Days

The Forty Days sono un progetto progressivo toscano (i musicisti sono di Pisa e Livorno) attivo, nell'odierna formazione dal Settembre 2015. Dopo alcuni live per collaudare l'intesa musicale, il 28 Ottobre 2017 viene alla luce il loro disco d'esordio per la Lizard Records dal titolo "The colour of change", un concept album che ha come focus narrativo l'uomo trentenne del terzo millennio con il proprio bagaglio di paure, emozioni e riflessioni. 
Sette tracce (di cui una strumentale) per oltre tre quarti d'ora di energico sound dove la band lavora su coordinate sonore che veleggiano tra neo prog, psyco hard-rock, sprizzate -soprattutto chitarristiche- Floydiane e cenni funky, il tutto miscelato  con perizia strumentale e compositiva, le liriche in inglese sono scritte dal chitarrista Dario Vignale e interpretate con vocalità intensa e nobile timbrica da Giancarlo Padula.
L'originale artwork è del giovane Matteo Di Giacomo e le foto del booklet di Laura Messina.
Line up: Giancarlo Padula: voce e tastiere. Dario Vignale: chitarre e cori. Massimo Valloni: basso e alla batteria Giorgio Morreale.
Link utile: https://www.facebook.com/thefortydaysita

Album consigliato: "The colour of change" (2017)


Nessun commento:

Posta un commento