Rikard Sjoblom (Beardfish)

Rikard Sjoblom (Beardfish)

venerdì 18 novembre 2011

Silvana Aliotta & Marcello Capra

Il vostro blogger è assolutamente entusiasta nonchè emozionato nel postare un brano ove è l'autore del testo. Non essendo musicista ma solo un appassionato di musica, non credeva minimamente che una canzone scritta per gioco (dato il tema delle slot machine...) , la mia prima canzone.... elaborata in poco più di   un'oretta  di un tardo pomeriggio di fine Agosto sotto l'ombrellone... potesse vincere il 1° concorso "Inchiostro Progressivo" organizzato su Facebook da Davide Stolfi
Ecco il testo e a seguire il video realizzato da Silvana e Marcello che ringrazio di mente e di cuore giacchè hanno valorizzato con una interpretazione magistrale i miei versi, grazie per l'attenzione.

ASPETTANDO JACKPOT
Aspetto da tempo
Jackpot non arriva,
vuoto l’istante
sto male da sempre

Monete e monete
gettate là dentro,
viaggio costante
destino immanente

La slot una bestia
divora la mente,
non posso cambiare
più forte il rituale

La slot una gabbia
danza suprema,
non posso cambiare
mi riempie la scena

Aspetto Jackpot,
lo aspetto da tempo,
se ora non vinco
sarà il mio tormento

Soldi ne ho persi,
l’anima assente
dietro una luna
smarrita per sempre

Denaro lasciato
in bocche di fuoco,
denaro perduto
verso l’ignoto

Spesso barando
con gli affetti più puri,
dolore costante
impregna la mente

Smettere quando?
smettere dove?
dipendere ora
da meccaniche sole

Pulsanti schiacciati,
ripetere il gesto
forte la mano
anno bisesto.

Aspetto Jackpot,
lo aspetto da tempo,
se ora non vinco
sarà il mio tormento

L’abisso è vicino
intensa emozione,
l’impero del gioco
la mia devozione

Ardere dentro,
fremere fuori,
l’inferno del gioco
tra mille colori

Il gioco è una droga,
mi gioco la vita,
ma io gioco ancora,
via crucis infinita

Acrobata sul filo
della combinazione,
triste clown
della sensazione….


Di questo brano si parla ( un capitolo intero) anche sul libro "La Posta in palio" con tema l'azzardopatia, vedi:https://lapostainpalio.wordpress.com/2015/08/26/aspettando-jackpot/

2 commenti:

  1. Ancora complimenti sinceri,dev'essere una grande emozione ascoltare i propri versi interpretati da una grande voce quale quella della Aliotta con l'accompagnamento alla chitarra del talentuoso chitarrista Marcello Capra.Auguri!Salvatore.

    RispondiElimina
  2. Grazie Salvatore per la tua profonda attenzione.

    RispondiElimina